Progettiamo e produciamo prodotti e servizi che hanno lo scopo di ridurre il consumo di energia, l’inquinamento e le emissioni di CO2 nelle città. Gli aspetti ecologici sono certamente una priorità nel ciclo di vita dei nostri prodotti e servizi, dalla creazione al riciclaggio dei materiali.

1. Creare e innovare sviluppando i prodotti del futuro

 

Le questioni ambientali legate alla crescente domanda di mobilità sono delle linee guida per i nostri processi di progettazione dei prodotti. Ascoltiamo i clienti e seguiamo rigorosamente le loro esigenze di sosta su strada. Insieme sviluppiamo progetti personalizzati come PrestoCov, il parcometro intelligente che riconosce le persone che utilizzano il car sharing.

Con PrestoSense, la nostra soluzione che ha vinto il concorso Cleantech di Ginevra nel 2014, abbiamo chiaramente dimostrato la nostra capacità di innovare e di saper rispondere alle nuove esigenze dello stazionamento di superficie.

2. Progettare al meglio per ridurre l’inquinamento ambientale

Anche se oggi i pannelli solari sono una realtà imprescindibile, continuiamo a sforzarci per ridurre il consumo di energia dei nostri apparecchi. Preferiamo quindi dispositivi autonomi per il trasferimento dei dati sul posto che riducono considerevolmente il fabbisogno energetico.

Per il parcometro PrestoEuropa abbiamo minimizzato la dimensione dei componenti riducendo del 20-30% il consumo di materie prime, realizzando così il parcometro più leggero e più piccolo del mercato.

3. Scegliere materiali eco-compatibili

Le nostre apparecchiature sono realizzate essenzialmente con materiali riciclabili. In quest’ottica IEM ha sviluppato un dispositivo che consente di minimizzare il contenuto in metalli potenzialmente inquinanti. Nella stagione invernale viene utilizzata una pila ad aria come dispositivo ausiliario.

4. Trasporto più ecologico

Dopo un esame approfondito siamo riusciti ad ottenere un imballaggio ottimizzato per i nostri parcometri. Il loro trasporto dal sito di produzione del telaio al cliente, passando per le nostre officine, viene effettuato sullo stesso pallet senza cartone.

Inoltre la maggior parte dei pezzi delle nostre macchine sono prodotti in stabilimenti europei:

– Francia e Svizzera per i circuiti elettronici

– Francia, Belgio, Italia e Svizzera per gli elementi degli involucri

– Svizzera per il montaggio finale e i test

5. Recupero delle apparecchiature a fine vita

Il tempo di vita delle nostre apparecchiature è garantito 10 anni e oltre. In base ai feedback ricevuti, osserviamo peraltro che è superiore a quello degli altri prodotti del mercato.

Conformemente alla direttiva EN 2002/96/CE, ci impegniamo a riprendere le nostre apparecchiature a fine vita per il loro smaltimento in conformità con i criteri ambientali.

6. Riduzione delle emissioni di CO2

Gran parte dei nostri componenti possono essere riciclati. Il nostro approccio di progettazione ecosostenibile ci consente di avere un tasso di riciclabilità delle nostre apparecchiature del 97% senza fonti di energia o del 94,7% includendole.

RELATIONS DURABLES

7. Creare una rete di relazioni durature

IEM dà prova di grande fedeltà nei confronti dei partner e dei dipendenti. Alcuni fornitori sono al nostro fianco dalla creazione dell’azienda. Possiamo contare anche sui nostri team, la metà dei quali è con noi da 10-20 anni.

Per le nuove collaborazioni, il nostro approccio con i fornitori si basa su quattro principi:

– rispetto dei diritti dell’uomo

– rispetto di condizioni di lavoro accettabili

– rispetto dell’ambiente

– lotta contro la corruzione